HOMEPAGE Servizio Civile 118 Protezione Civile Primo Soccorso Community Numeri Utili
Storia
Attività
Mezzi
Sede
Rassegna Stampa
Iscriviti
Links
Guest-Book


  • '09 - Varie
  • '07 - SerMolfetta Day
  • '08 - SerMolfetta Day
  • '09 - SerMolfetta Day
  • '09 - Ambulanza 26
  • '07 - Ambulanza 22
  • '05 - SerMolfetta Day
  • '05 - Festival Gelato
  • '05 - Congr. Eucaris.
  • '05 - Ambulanza 20
  • Sermolfetta
    118 - Puglia Anpas Puglia


    Aranea Internet Marketintg




    :: cinque per mille al sermolfetta ::






    :: il sermolfetta apre a Giovinazzo ::

    La Pubblica Assistenza SERMOLFETTA, benemerita associazione di volontariato che ha da poco festeggiato i 30 anni di attività, aggiunge un’altra importante tappa all’intenso percorso associativo.

    Domenica 3 aprile, infatti, sarà inaugurata una nuova sede nel Comune di Giovinazzo e precisamente in via Cappuccini 28.

    “Negli ultimi anni siamo cresciuti tanto – commenta il Presidente Salvatore del Vecchio – ed una parte sostanziosa di quello che siamo ora lo dobbiamo a Giovinazzo ed ai giovinazzesi. Siamo presenti da molti anni in Città con la postazione 118, ma anche con i servizi non emergenziali ed assistenziali. Un folto numero di volontari del SERMOLFETTA è di Giovinazzo e con loro è nata questa idea, una nuova sfida. Partiamo da una sede piccola, in centro, che tanto mi ricorda gli inizi del SERMOLFETTA. Con questa sede abbiamo l’obiettivo di integrarci nel territorio giovinazzese, di portare per strada la cultura del volontariato, di far avvicinare nuovi giovani, di implementare corsi, iniziative e progetti, di offrire più servizi alla cittadinanza. Il primo approccio con la Città e l’Amministrazione è stato eccellente: porteremo, con umiltà, la nostra esperienza in campo sanitario, sociale e di protezione civile e ringraziamo in anticipo tutti coloro che ci accoglieranno”.

    La nuova sede del SERMOLFETTA a Giovinazzo in via Cappuccini 28 sarà operativa dal 3 aprile 2016 ed avrà il numero di telefono dedicato 080.3942431. 






    :: uova di pasqua ::




    :: san nicola sei tu ::






    :: CONCORSO FOTOGRAFICO L'ALTRO TEMPO ::





    :: SERMOLFETTA DAY ::






    :: progetto accoglienza ::

     

    come ogni anno il SerMolfetta, in occasione della festa patronale, propone il Progetto Accoglienza

    Animazione, sport, mensa e tante attività per i figli dei commercianti extracomunitari.

    Per il quinto anno consecutivo, dopo il progetto pilota lanciato nel 2011, i volontari del SerMolfetta tornano a proporre il Progetto Accoglienza in occasione della festa patronale di Molfetta, dal 7 al 9 settembre.
    L'obiettivo è quello di accogliere ed integrare nel migliore dei modi i figli dei commercianti extracomunitari che si riverseranno nelle strade molfettesi durante la festa e che, di solito, vagano per le bancarelle in precarie condizioni igieniche e di sicurezza.
    Il SerMolfetta, sulla banchina Seminario, offrirà ai piccoli amici una sorta di villaggio del fanciullo: attività ludico-ricreative, culturali e sportive, nonché un’area attrezzata per il servizio mensa e pernotto, 24 ore su 24 per tutti i tre giorni di festività.
    «I volontari del SerMolfetta – afferma il Presidente Salvatore del Vecchio - sono da sempre convinti che il volontariato non debba essere solo assistenza, carità, recupero sociale od interventi di emergenza, ma deve contribuire a fare prevenzione delle cause che creano il disagio, ingiustizia sociale, diseguaglianza delle opportunità, povertà culturale. Ci si deve arricchire reciprocamente di esperienze, si deve promuovere lo scambio e l’incontro, non occupandosi solo dell’affermazione di uguaglianza di diritti, ma concentrandosi sull’eliminazione delle differenze sociali ed identitarie. È per noi motivo di orgoglio - continua il Presidente – riuscire a sostenere, con le nostre forze e con il solo aiuto di aziende locali, un progetto riconosciutoci ed invidiatoci a livello nazionale da associazioni e pubbliche amministrazioni.»
    Le attività del progetto saranno svolte dai volontari, affiancati da un team di esperti. Chiunque volesse collaborare in qualsiasi modo può contattare l’associazione al numero 080 3385737 o scrivere sull’evento creato su Facebook.






    :: l'altro tempo - concorso fotografico ::

    Il 2015 è per la Pubblica Assistenza Sermolfetta un anno importante, ricco di eventi ed attività per celebrarne i 30 anni di attività: fondata nel 1985 ha una storia ricca di esperienze ed eventi da raccontare, tappe di un percorso articolato che l’ha portata a divenire, a partire da quella associazione fondata da un gruppo di giovani “folli” ,una tra le realtà di volontariato più grandi della regione Puglia.

    Dopo quattro edizioni di concorso fotografico dal tema “Scatta la solidarietà” , la nostra associazione ha deciso di indire un concorso fotografico su un tema complesso e plurale che possa travalicare i confini del mondo del volontariato: L’altro tempo.

    Termine ultimo per la presentazione degli elaborati: ore 20:00 del 3 ottobre 2015.
    Mostra degli elaborati: 19 ottobre - 2 novembre 2015 presso la Sala dei Templari di Molfetta (BA)

    ABSTRACT http:// http://www.docdroid.net/HSACIyW/abstract-laltro-tempo.pdf.html

    REGOLAMENTO http:// http://www.docdroid.net/ZYqi9Cy/regolamento-mostra-concorso-laltro-tempo.pdf.html

    SCHEDA D'ISCRIZIONE http://www.docdroid.net/I75nq4a/modulo-iscrizione-concorso-laltro-tempo.pdf.html






    :: #1 corso gratuito di manovre di disostruzione vie aeree in età pediatrica ::






    :: disostruzione vie aeree in età pediatrica ::






    :: servizio civile 2015: le graduatorie finali delle selezioni ::




    :: campo regionale protezione civile 24-26 aprile 2015 Manfredonia ::

    prendi un qualsiasi weekend di primavera di una ragazza di vent'anni, con tutto il sole, gli amici, le serate, lo shopping, il mare e la bici. Ora sostituiscilo con un campo intensivo di protezione civile regionale con le esercitazioni, le attrezzature nuove, le tende, il sudore, le regole da rispettare, il sole cocente e le poche ore di sonno: ecco, questo è il Volontariato. Perché lo facciamo? Speriamo non si verifichi mai un'alluvione per doverlo dimostrare.




    :: 5x1000 AL SERMOLFETTA ::




    :: 49 superstiti del #NormanAtlantic sbaracati a Bari: l’intervento del Sermolfetta ::

    “Abbiamo ricevuto la chiamata della centrale operativa 118 di bari alle 2.20 con un allerta non ben definita per una maxi emergenza sul Porto di Bari: in quindici minuti di fuoco sono state create due squadre da 4 volontari e messe a disposizione due ambulanze. Le operazioni sono state coordinate in prima persona dalPresidente Salvatore del Vecchio” queste sono le prime parole del racconto di Pasquale, un giovane volontario del SERMOLFETTA che ha partecipato, stanotte, alle operazioni di assistenza sanitaria nei confronti dei 49 naufraghi del traghetto Norman Atlantic giunti a bordo del mercantile Spirit of Piraeus. 
    “Siamo stati i primi – continua Pasquale - ad arrivare sul molo del porto barese e solo lì abbiamo capito che si trattava dei superstiti dell'ormai tristemente celebre traghetto incendiato”. 
    “La vicenda – comunica il presidente Salvatore del Vecchio – è stata ben gestita dalle autorità competenti: i naufraghi hanno trovato personale qualificato, mezzi di soccorso attrezzati e un PMA per l’accoglienza e il triage. Voglio ringraziare sentitamente i volontari del SERMOLFETTA, è stata una grande, ulteriore prova per la nostra associazione. Siamo tornati stanchi ed infreddoliti ma fieri e soddisfatti di esserci stati, di essere intervenuti repentinamente nel cuore della notte, di esserci catapultati in strada noncuranti del freddo e della pioggia con l’unico obiettivo di renderci utili per aiutare qualcuno”.
    Gli 8 volontari del SERMOLFETTA sono tornati in sede alle 11.00 restando a disposizione delle autorità competenti.




    :: #ilserpermè: il SERMOLFETTA si ritrova ::

    Un gruppo di una decina di scalmanati decise, ventinove anni fa, di intraprendere un’avventura sociale offrendo il proprio tempo e le proprie capacità alla comunità. Ancora oggi non si sa se quella decisione fu cosciente, ponderata o meno. Ad oggi si sa soltanto che centinaia di ragazze e ragazzi si sono, negli anni, avvicinati alla causa donando il proprio tempo alla comunità e vestendo quel giubbotto arancione. Ad oggi si sa soltanto che migliaia di persone hanno potuto usufruire dei servizi promossi dall’associazione, in situazioni di emergenza, di difficoltà sociale od economica. Ad oggi si sa soltanto che quel gruppetto oggi è una realtà conosciuta a livello nazionale, che vanta riconoscimenti da più parti e posti di vertice in diverse classifiche del settore.

    Tutto questo è stato creato e portato avanti da persone semplici con dei valori, delle capacità e degli ideali. Tutto questo è stato offerto gratuitamente e con il sorriso.

    È per questo che il SERMOLFETTA ha deciso di organizzare il #serpermè, una serata informale nella quale ripercorrere le tappe di questa avventura, nella quale raccontare aneddoti, esperienze, ricordi, valori e sacrifici al fine di capire le motivazioni, le virtù ed i punti critici di questa storia lunga e viva. Una serata dedicata ai volontari iscritti, al gruppo di soci fondatori, agli obiettori di coscienza ed alle ragazze del servizio civile nazionale che hanno frequentato la sede, ai simpatizzanti, ai pazienti, ai soggetti assistiti quotidianamente, alle famiglie ed ai bambini interessati dai progetti sociali, alle autorità ed alle istituzioni vicine, a chiunque sia entrato in contatto con il SER, a chiunque abbia voglia di conoscerlo meglio.

    L’evento, che inaugura un filone che porterà al festeggiamento dei 30 anni di attività nel 2015, si terrà domenica 29 giugno dalle ore 19:00 presso la Fabbrica di San Domenico a Molfetta. Durante la serata sarà inaugurata la nuova ambulanza acquistata dal SERMOLFETTA e sarà presentato il progetto estateSEReni relativo al pattugliamento sanitario del litorale molfettese nel periodo estivo.

    La cittadinanza è invitata.

     




    :: cosa facciamo con il 5x1000? ::





    :: conferenza stampa PROTEZIONE CIVILE ::

    PROTEZIONE CIVILE: conferenza stampa.
    Il volontariato di Protezione Civile è una mobilitazione spontanea, solidale, capace, forte e determinata; è l'insieme di cittadini che, spinti dalla voglia, garantiscono a tutti il diritto ad essere aiutati e soccorsi con professionalità e tempestività in ogni evenienza.
    Essere parte di questo meccanismo significa essere pronti, in ogni momento, su tutto il territorio nazionale, ma anche e soprattutto prendersi cura del proprio territorio stimolando la prevenzione, la sinergia, l'organizzazione e la sicurezza.
    Occuparsi di Protezione Civile significa imparare dal passato, studiare il presente ed immaginare il futuro, collaborando con le istituzioni, con le associazioni, con la comunità.
    In quest'ottica il SERMOLFETTA organizza SABATO 1 MARZO dalle ore 11:00 presso la sala stampa di Palazzo Giovene, una conferenza stampa sul tema della PROTEZIONE CIVILE, raggruppando istituzioni, cittadini ed esperti del settore.
    Durante l'evento sarà presentato il nuovo mezzo di Protezione Civile acquistato dall'Associazione, saranno esposte le attività svolte dal gruppo di Protezione Civile operativo in Città e saranno analizzati progetti, problematiche, limiti ed opportunità del settore.
    Interverranno:
     Raffaele Celeste (Responsabile P.O. Volontariato Colonna Mobile Regione Puglia, delegato Formazione Informazione)
     Bepi Maralfa (Assessore Sicurezza e rapporti con il Volontariato Comune di Molfetta)
     Salvatore del Vecchio (Presidente Associazione Volontari Sermolfetta)
     Gaetano Camporeale (responsabile operativo Protezione Civile Comune di Molfetta)
     Antonella Scarimbolo (responsabile dipartimento Protezione Civile Sermolfetta).



    :: buone feste ::






    :: IMPACCHETTA UN SORRISO ::

    Parte in questi giorni il progetto “impacchetta un sorriso” con il quale i volontari del SERMOLFETTA saranno presenti all’interno del GRAN SHOPPING MONGOLFIERA con uno stand dedicato all’impacchettamento dei regali.
    Chiunque, dopo aver acquistato merce all’interno del centro commerciale volesse impacchettarla, potrà rivolgersi ai volontari dal giubbotto arancione che avvolgeranno tutto in carte a tema e nastrini colorati.
    Il banchetto sarà presente tutti i giorni, dal 13 al 24 dicembre 2013, dalle ore 09.30 alle 12.30 e dalle ore 17.00 alle 21.00 presso l’entrata di “Mediaworld” e dell’ipermercato “Ipercoop”.
    “Ogni anno – spiega Simona, una volontaria dell’associazione - il progetto ha consentito di devolvere il ricavato dai contributi volontari a progetti esterni: nel 2010 abbiamo acquistato attrezzature per il reparto di oncoematologia infantile del Policlinico di Bari, nel 2011 abbiamo implementato un centro culturale in Tanzania in collaborazione con l’associazione di cooperazione internazionale TULIME e nel 2012 abbiamo donato uno scooter elettrico per anziani al Centro Commerciale Mongolfiera. Quest’anno abbiamo deciso di decidere insieme: ogni utente potrà indicare la propria preferenza all’interno di una scatola dei desideri scegliendo il destinatario dei contributi. Al termine del progetto, nei primi giorni di gennaio, noi volontari ci impegniamo a devolvere tutto il ricavato al destinatario più suffragato. Probabilmente – continua la volontaria - finanzieremo un ospedale, un’organizzazione internazionale, la ricerca scientifica o una raccolta viveri per gente bisognosa, non lo sappiamo; sappiamo solo che abbiamo deciso di offrire un servizio alla cittadinanza dedicando il nostro tempo ad una causa comune, che decideremo insieme. Esortiamo tutti, quindi, a venire ad impacchettare i propri regali con la voglia e la consapevolezza di cambiare qualcosa”.



    :: SAN NICOLA SEI TU ::

    dopo la splendida esperienza dello scorso anno, i volontari tornano a raccogliere giocattoli da regalare il 6 dicembre.
    “Tutti i grandi sono stati bambini, ma pochi se lo ricordano” dice il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry.
    Sono partiti da qui i volontari del SERMOLFETTA, per rilanciare un progetto ambizioso che già l’anno scorso, alla sua prima edizione, ha avuto un successo enorme. Tutti noi siamo stati bambini ed abbiamo vissuto il San Nicola con lo stupore e la magia negli occhi: la letterina, l’attesa, il piatto sotto il caminetto, i regali da scartare, le cioccolate, la felicità. Ma se noi siamo stati tanto fortunati da aver vissuto tutto ciò, non dobbiamo dimenticare che non in tutte le case è possibile godere e gioire della magia di questo evento e negli occhi di non tutti i bambini brillano gioia, meraviglia e serenità.
    A loro è dedicata l’iniziativa della Pubblica Assistenza SERMOLFETTA “San Nicola sei tu”, con la quale i volontari si impegnano a raccogliere giocattoli, nuovi od in ottime condizioni. L’obiettivo è consentire a tutti i bambini molfettesi di trascorrere questa giornata di festa in serenità, distribuendo il 6 dicembre, nelle case delle famiglie meno fortunate, doni, giocattoli e dolciumi, con l’ausilio di San Nicola e di tutti coloro che vorranno collaborare a questa missione.
    La raccolta è attiva presso la sede del SERMOLFETTA in Via Palmiro Togliatti c/o PalaPoli, dal lunedì al venerdì, dalle 15.00 alle 19.00, ma può essere concordata, anche a domicilio, chiamando il numero 0803385737. Non è richiesto alcun gioco in particolare, tutto ciò che può donare un sorriso ad un bambino è ben accetto. L’iniziativa, oltre ad avere evidente scopo di giustizia e coesione sociale, ha anche l’intento di insegnare il valore dell’altruismo ai bambini, i quali saranno felici di sapere che alcuni dei loro giochi possono dare gioia a bimbi più sfortunati.
    San Nicola esiste… San Nicola quest’anno sei (anche) tu.



    :: 28mo SERMOLFETTADAY: LUDOPATIA ::

    LUDOPATIA: SIGNIFICATO, RISCHI, CURE E PREVENZIONE.

    IL SERMOLFETTA NE PARLA CON I GIOVANI.

    Si rinnova l’appuntamento con il Sermolfetta Day, la manifestazione organizzata dai volontari della Pubblica Assistenza molfettese per celebrare l’anniversario della fondazione di una delle più antiche associazioni di volontariato pugliese impegnate nel campo socio-sanitario. “Anche quest’anno - ha detto il presidente del SERMOLFETTA, Salvatore del Vecchio - abbiamo deciso di celebrare il nostro compleanno con un momento di riflessione destinato soprattutto a coinvolgere i giovani studenti delle scuole superiori molfettesi. Per farlo abbiamo scelto di parlare della ludopatia, ovvero la dipendenza dal gioco d’azzardo come comportamento estremamente diffuso, tollerato e anche socialmente incentivato. Oggi moltissime persone si lasciano conquistare dalle forme del gioco d'azzardo, ed è esperienza o consuetudine di parecchi comprare un “gratta e vinci”, giocare al lotto, alle slot-machine, al poker on-line o scommettere su una competizione sportiva. Sono comportamenti che offrono la possibilità di sperare, con poca spesa e poca fatica, di poter cambiare la propria vita o realizzare un piccolo sogno, di sfidare o interrogare la sorte, di vivere un'emozione diversa. Di solito questa dipendenza ha inizio in attività giovanile ed è spinta anche da cause esterne, come l’attuale crisi economico-sociale. Abbiamo, quindi, scelto di parlarne ora, direttamente con i giovani”. I volontari saranno affiancati dal Sindaco di Molfetta Paola Natalicchio, che ha voluto concedere il patrocinio morale alla manifestazione per la rilevanza sociale dell’argomento. Interverranno la Psicologa Mariella Cuocci e Graziano Salvemini dell’Ufficio socio-politico dell’Azione Cattolica, oltre alle numerose testimonianze dell’Associazione Italiana Giocatori Anonimi. Nel corso della manifestazione verrà assegnato, come di consueto, il “Premio Solidarietà Sermolfetta”, riconoscimento assegnato a persone od istituzioni che si siano distinte nel loro impegno quotidiano nel volontariato. La manifestazione, che ospiterà più di 700 alunni dei licei cittadini, è aperta a chiunque voglia partecipare. L’appuntamento è per sabato 26 ottobre alle ore 09:00 presso la Parrocchia San Pio X di Molfetta.




    :: PROGETTO ACCOGLIENZA ::

    quest'anno la terza edizione del progetto accoglienza: un progetto del Sermolfetta avente lo scopo di accogliere ed integrare nel migliore dei modi i figli dei commercianti extracomunitari che si riverseranno nelle strade molfettesi durante la festa patronale e che, di solito, vagano per le bancarelle in precarie condizioni igieniche e di sicurezza.
    Sulla banchina Seminario offriremo ai piccoli amici un servizio comprendente attività ludico-ricreative, attività culturali ed attività sportive, nonché il servizio mensa, all'interno delle tende appositamente allestite dai volontari, 24 ore su 24 per tutti i tre giorni di festività.
    Il volontariato non deve essere solo assistenza, carità, recupero sociale od interventi di emergenza, ma deve contribuire a fare prevenzione delle cause che creano il disagio, ingiustizia sociale, diseguaglianza delle opportunità, povertà culturale. Ci si deve arricchire reciprocamente di esperienze, si deve promuovere lo scambio e l’incontro, non occupandosi solo dell’affermazione di uguaglianza di diritti, ma concentrandosi sull’eliminazione delle differenze sociali ed identitarie.
    I servizi, curati dai volontari e da un team di figure professionali, sono offerti dal Sermolfetta con l'aiuto di privati cittadini ed attività commerciali.
    Per qualsiasi informazione è possibile chiamare lo 0803385737 o lasciare un messaggio alla pagina del Sermolfetta.
    #PARTECIPA ALL'EVENTO




    :: a Nicoletta ::

    Siamo a Trinitapoli a rendere omaggio a Nicoletta Lo Sappio, volontaria di 45 anni morta durante un intervento di Protezione Civile.
    Esiste un enorme esercito di persone, silenziose e caparbie, disposte a mettersi in gioco e a rischiare anche la propria pelle per salvare altre vite umane. Questo esercito è qui, in silenzio, come una grande famiglia. E noi siamo orgogliosi di farne parte.
    GRAZIE NICOLETTA.




    :: RINNOVO CONSIGLIO DIRETTIVO ::

    Martedì 18 giugno si è tenuta l’assemblea dei soci della PUBBLICA ASSISTENZA SERMOLFETTA che ha provveduto al rinnovo delle cariche direttive. L’assemblea, alla quale erano presenti più di 70 soci dell’associazione, dopo una prima fase di discussione e riflessione sulla storia e sull’andamento della stessa, ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo composto da:

     

    del Vecchio Salvatore (presidente) di Palma Massimo Tommaso (vicepresidente – responsabile operativo) Rana Luciano (responsabile sanitario) Mezzina Antonio (responsabile Protezione Civile e rapporti con le scuole) Pischettola Mauro (responsabile economico) Palumbo Alessandro (responsabile comunicazione) Sasso Giovanbattista (responsabile settore sociale)

     

    Il presidente del Vecchio, a nome del Consiglio Direttivo, ha ringraziato i soci per la fiducia riposta ed ha sottolineato che “solo attraverso caratteristiche di trasparenza, competenza, onestà ed umiltà dei consiglieri stessi, come di tutti i volontari, il SERMOLFETTA ha potuto raggiungere i risultati ottenuti e potrà, in futuro, ambire a coprire sempre più settori, implementando sempre più progetti, nell’ambito socio-sanitario”. Il Presidente ha colto anche l’occasione per salutare e dare il benvenuto alla nuova amministrazione comunale auspicando a breve un incontro per instaurare una collaborazione fattiva al fine di risolvere e curare le emergenze e le esigenze che la popolazione molfettese ha in ambito socio-sanitario, dichiarandosi propenso a mettere a disposizione della cittadinanza la storia, l’esperienza, la professionalità e le attrezzature che il SERMOLFETTA più vantare. Durante la prima riunione del Consiglio Direttivo saranno ufficializzate le cariche ed assegnati i dipartimenti operativi.




    :: 5 x mille al SerMolfetta ::

    Anche quest’anno con la prossima dichiarazione dei redditi potrai scegliere di devolvere senza alcun esborso una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul tuo reddito a favore di enti ed associazioni che operano nel campo del sociale e della ricerca. Con un gesto, gratuito per voi, ma fondamentale per la nostra sussistenza, potrete dare un aiuto concreto al SERMOLFETTA, associazione presente sul territorio sin dal 1985 con lo scopo di fornire assistenza scolastica ai disabili, assistenza ai minori e anziani, trasporto infermi ed emodializzati, assistenza sanitaria e protezione civile, servizio di Pronto Intervento Sociale, centro di formazione sanitaria per i volontari e la gestione del Servizio 118 presso il presidio ospedaliero di Molfetta e Giovinazzo. Anche voi potrete aiutare la nostra associazione, semplicemente apponendo la firma nell’apposito riquadro che figura sui modelli di dichiarazione (CUD 2012; 730/1-bis reddito 2012; UNICO persone fisiche 2012) ed indicando il codice fiscale del Sermolfetta: 95500030721....

    UN SEMPLICE GESTO PER UNA GRANDE SPERANZA.  




    :: OBIETTIVO SOLIDARIETA' 2013 ::

    Immortalare la solidarietà su pellicola, catturarne luoghi, personaggi e momenti significativi. Creare un forte connubio tra volontariato, arte e giovani. Far risaltare la valenza anche culturale di ente benefico non solo caratterizzato da giubbotti arancioni e sirene.
    La Pubblica Assistenza SerMolfetta organizza la terza edizione del concorso di fotografia “Obiettivo Solidarietà”, quest’anno riservato agli alunni degli istituti di scuola secondaria superiore. 
    La manifestazione vuole essere un’occasione per focalizzare l’attenzione dei più giovani e più sensibili cittadini di Molfetta in età scolare, sul valore della solidarietà e del volontariato, sul suo potenziale, sugli aspetti visibili e su quella sua essenza talvolta tangibile solo attraverso l’occhio artificiale di una macchina fotografica.
    Il concorso, a carattere amatoriale e professionale, sarà articolato in tre distinte sezioni: colori, bianco e nero o seppia, elaborazioni grafiche.
    Gli scatti, che dovranno pervenire presso la sede dell’Associazione entro e non oltre le ore 20 del giorno 13 marzo 2013, saranno esaminati e valutati da una commissione di esperti, nominata dall’organizzazione, per decretarne i vincitori dei premi. Inoltre sarà possibile visionare e votare le fotografie sulla pagina facebook del Sermolfetta. I voti sul web, sommati ai voti espressi in loco, costituiranno il giudizio della giuria popolare.
    La mostra si terrà a Molfetta presso la sede di “Passione e Tradizione” al corso Dante e in contemporanea presso la birreria “Super Santos” di piazza Municipio dal 17 marzo al 7 aprile 2013.

    INFO E REGOLAMENTO SULL'EVENTO

    SEGUI LA PAGINA DEL SERMOLFETTA

     




    :: buon 2013 ::





    :: SAN NICOLA SEI TU ::

     

    PROGETTO “SAN NICOLA SEI TU”

    Manca meno di un mese a San Nicola, e tutti i molfettesi sanno benissimo cosa significa questa festività per ogni bambino. La letterina da scrivere, la trepidante attesa, il fare i buoni per qualche giorno… e poi il 6 dicembre arriva, e in quel giorno basta guardare un bambino negli occhi per leggervi la gioia e la felicità per i regali scoperti, per le tante cioccolate e leccornie di ogni tipo ricevute.

    Purtroppo non in tutte le case è possibile godere e gioire della magia di questo evento, e negli occhi di non tutti i bambini brillano gioia e serenità. E se San Nicola non li ha visitati non è perché, come vuole la tradizione, sono stati cattivi.

    A loro è dedicata l’iniziativa della Pubblica Assistenza SERMOLFETTA “San Nicola sei tu”, con la quale i volontari si impegnano a raccogliere giocattoli, nuovi o in ottime condizioni, da regalare ai bambini meno fortunati della città.

    Obiettivo dei volontari SerMolfetta è consentire a tutti i bambini molfettesi di trascorrere questa giornata di festa in serenità, distribuendo il 6 dicembre, nelle case delle famiglie meno fortunate, doni, giocattoli e dolciumi, con l’ausilio di San Nicola e di tutti coloro che vorranno collaborare a questa missione.

    Ogni anno tantissime associazioni di volontariato, fondazioni, enti di ricerca richiedono, in occasione del Natale, contributi monetari. Il SerMolfetta, invece, quest’anno chiede giocattoli, un gesto tangibile, un modo per aiutare gli altri e sapere esattamente come viene utilizzato il vostro contributo.

    La raccolta, effettuata in collaborazione con il Volontariato Vincenziano della parrocchia Cattedrale e il Centro Caritas della parrocchia S. Corrado, è attiva presso la sede del SERMOLFETTA in Via Palmiro Togliatti c/o PalaPoli, dal lunedi al sabato, dalle 15.00 alle 18.00, ma può essere concordata anche a domicilio chiamando il numero 0803385737.

    Non è richiesto alcun gioco in particolare, tutto ciò che può donare un sorriso a un bambino è ben accetto. L’iniziativa, oltre ad avere evidente scopo di giustizia e coesione sociale, ha anche l’intento di insegnare il valore dell’altruismo ai bambini, che saranno felici di sapere che alcuni dei loro giochi possono dare gioia a bimbi più sfortunati.

    SAN NICOLA ESISTE… SAN NICOLA QUEST’ANNO SEI (anche) TU!!!!




    :: taxi sociale ::

     

    È tutto pronto per l’avvio del Taxi Sociale, il nuovo servizio sperimentale promosso dall’Assessorato ai Servizi Socio Educativi del Comune di Molfetta affidato all’associazione di volontariato SerMolfetta. Il nuovo servizio di accompagnamento gratuito è dedicato agli anziani e ai diversamente abili che hanno problemi di mobilità. Il Taxi Sociale è stato illustrato alla stampa dall’assessore ai Servizi Socio Educativi Luigi Roselli, il dirigente del settore Servizi Socio Educativi Giusi de Bari,  il presidente del SerMolfettaSalvatore del Vecchio e la coordinatrice del servizio, Antonella Capurso. Il servizio sarà svolto per mezzo di un’automobile attrezzata (entrata nel parco mezzi comunale grazie alle sponsorizzazioni private) che accompagnerà gli utenti negli spostamenti in città (o al massimo nelle città confinanti). Il servizio non costituisce un trasporto per il soccorso sanitario né paramedico e non vi supplisce in alcun modo.

    A partire da oggi i cittadini beneficiari i disabili con invalidità pari o superiore al 74% e gli anziani con oltre 65 anni autosufficienti o parzialmente autosufficienti possono presentare istanza di accesso al servizio. Gli utenti beneficiari devono essere residenti nel Comune di Molfetta; autocertificare l’impossibilità fisica a guidare un veicolo o a usare mezzi pubblico; autocertificare la non disponibilità di familiari muniti di patente di guida.

    Il servizio di accompagnamento gratuito svolto dal SerMolfetta potrà operare nell’ambito del territorio di Molfetta e solo per destinazioni di utilità sociale tra cui presidi sanitari per esami di laboratorio, visite mediche generiche o specialistiche, cure fisiche e/o riabilitative; enti o uffici per servizi o per il disbrigo di pratiche burocratiche di utilità sociale e/o previdenziale; presso altre destinazioni per finalità sociali, socio assistenziali e sanitari.

    Per l’accreditamento al servizio è necessario compilare un modulo disponibile presso la  Porta Unica di Accesso (Sportello P.U.A. – Assessorato a i Servizio Socio Educativi del Comune di Molfetta, in via Cifariell




    :: la storia di Francesco ::

     

    Mutande sporche, calze e reggiseni usati, zoccoli, vecchie giacche alla naftalina ammuffita, maglie alla caciotta, vestiti al limite del porno. All’Aquila arrivava di tutto da tutto il mondo. Anche se faceva freddo e c’era la neve, potevano arrivare anche cartoni di crema solare e costumi da bagno. «Questa cosa sì, questa no. Questa scade tra poco e non la diamo».

    Tutte le cose raccontano storie perché viaggiano. Come le storie, nessuna cosa ha un passaporto. Non stanno a guardare la cittadinanza. Le cose che arrivano nei campi raccontano le storie di chi le aveva. Alcune raccontano anche il dove e come erano state lasciate. E come vengono regalate.

    Francesco viene da Molfetta, è la seconda volta che è in Emilia e si occupa del magazzino della cucina della tendopoli. Francesco è un bibliotecario delle cose da mangiare che vengono donate al campo e i tre container blu dove lavora sono la sua biblioteca: riorganizza ogni singola unità, le cataloga per genere, ne appunta la scadenza su un foglio di carta gialla.

    È uno che vuole fare le cose per bene. Dice che è una lezione che ha imparato quando è stato all’Aquila: una signora, rimasta fuori dalla sua casa e che viveva in roulotte, si era presa cura di tutti i gatti del quartiere perché, diceva, erano i gatti dei suoi vicini che non aveva più visto dal 6 aprile. Da lei Francesco ha imparato a cucinare un coniglio con la massima cura e a fare attenzione a tutto.

    Come all’Aquila, al campo arriva di tutto: lecca lecca, pasta, fette biscottate, aceto,  fagioli, latte UHT, patatine fritte, miele. Arrivano anche pacchi di caffè in polvere, ma Francesco dice che qui, nel campo, non c’è la moca. Nonostante il disordine degli arrivi, il controllo delle scadenze, e la sua settimana dentro i tre container blu, Francesco dice che è fortunato. Ha a che fare con le cose, ma dice che «qui dentro si sperimenta l’essere umano».

    Nel magazzino di Francesco, a Mirandola, nella Bassa modenese, sono arrivate anche le lenticchie di montagna. “Selezione speciale”, recita la scritta sul pacco da 200 grammi. Scadranno il prossimo 27 settembre. Ogni cosa, qui dentro, racconta una storia e le storie non scadono. E magari, anche se non è l’inizio dell’ann




    :: terremoto in Emilia ::


    il 13 giugno 2012 la S.O.N. (Sala Operativa Nazionale) ANPAS ha richiesto alla Regione Puglia n°4 volontari per la turnazione dal 16/06/2012 al 23/06/2012 nel campo attrezzato di Novi di Modena. 
    Pronti alla partenza Nicola Palmiotti e Michele Facchini, volontari del Sermolfetta accreditati come volontario generico e come tecnico informatico per struttura di segreteria di campo. 
    Al termine del periodo l'ANPAS torna a chiedere volontari per la turnazione dal 23/06/2012 al 30/06/2012 per il campo di Mirandola. Per il Sermolfetta partirà Francesco Cantatore.

    Ai volontari tutta la nostra stima ed il nostro affetto.

    A breve sarà organizzata una conferenza stampa per informare la cittadinanza sulle attività svolte dai volontari.

     




    :: corso di elisoccorso ::

     

    Nei giorni 21 e 22 aprile 2012 otto volontari del SERMOLFETTA guidati dal responsabile operativo Massimo Di Palma hanno partecipato al 14° corso nazionale di cultura aeronautica applicata all’Elisoccorso organizzato all’Associazione di Promozione Sociale e Protezione Civile ALI D’ORO H.E.M.S. e patrocinato dalla Regione Marche e da Augusta-Westland. Il corso aveva come obiettivo l’ottimizzazione della cooperazione tra l’equipaggio dell’elicottero - in configurazione H.E.M.S. (Helicopter Emergency Medical Service) – e gli equipaggi delle ambulanze di servizio operativo 118 al fine di aumentare la sicurezza e l’efficacia del soccorso sanitario. 
     
    Si sono, per questo, trattate molteplici tematiche: l’aerotecnica, i vantaggi ed i limiti operativi dell’elicottero, la sicurezza del volo, l’aeronavigazione, le radiocomunicazioni ed l’elicooperazione.
    Il modulo si è chiuso con esercitazioni di radiocomunicazione e di segnalazione manuale presso l’elisuperficie Butterfly di Macerata e con un volo di familiarizzazione su elicottero AS350 Ecureuil.
    Con questa iniziativa otto soccorritori tra i più operativi hanno conseguito l’abilitazione ALI D’ORO H.E.M.S. “Ground Safety” riconosciuta dal Ministero della Salute.
    Il SERMOLFETTA è impegnato quotidianamente ad implementare la formazione e l’informazione dei propri soccorritori, cercando di toccare tutti i campi di intervento in cui un operatore del soccorso potrebbe trovarsi, al fine di avere a
    disposizione personale qualificato e pronto ad ogni circostanza.



    :: ADDETTO AL SOCCORSO E TRASPORTO INFERMI. ::

     

    Il SERMOLFETTA organizza il corso per ADDETTO AL SOCCORSO E TRASPORTO INFERMI.

     

    Assistere gli altri e rendersi utili in situazioni difficili è per molti una vocazione, una predisposizione che porta ad aiutare persone bisognose. Volerlo fare, però, non basta. Bisogna saperlo fare.
    È per questo che il SERMOLFETTA, associazione di volontariato da sempre vicina alla cittadinanza con la massima professionalità, organizza, in collaborazione con la Asl per la provincia di Bari, il corso per ADDETTO AL SOCCORSO E TRASPORTO INFERMI.

    Il corso, riconosciuto a livello regionale, sarà tenuto da personale medico ed infermieristico di alto profilo, appartenente alla scuola di formazione della ASL BA/4 e si svilupperà in 50 ore teoriche e 100 ore di tirocinio.

    Saranno inclusi i corsi di BLS-D (basic life support and defibrillation) e PTC (pre-hospital traumatical care) tenuti da istruttori IRC (Italian Resuscitation Council).

    Il corso si prefigge lo scopo di educare l’allievo alla gestione dell’emergenza sanitaria, con nozioni sia tecniche che comportamentali, nonché di creare nuove figure professionali da inserire nell’organico del SERMOLFETTA.

    Tutte le lezioni e le esercitazioni saranno effettuate nei locali, sui mezzi e con le attrezzature del SERMOLFETTA, mentre il tirocinio sarà effettuato sia all’interno del Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di Molfetta che a bordo dell’ambulanza del SERMOLFETTA dislocata presso il servizio emergenza 118 della postazione di Molfetta.

    La quota di partecipazione è di € 200,00.

    Per maggiori informazioni e per le iscrizioni si può contattare la segreteria del SERMOLFETTA al numero 3386738973 o all’indirizzo mail segreteria@sermolfetta.it.




    :: A33 ::

    è appena arrivata. è stata acquistata con i sacrifici dei volontari, con le donazioni dei cittadini e con le preferenze del 5x1000... siamo orgogliosi di presentarvi la nuova automedica, il nostro 33° mezzo.






    :: grazie ed auguri a tutti ::




    :: il concerto di natale tra spettacolo e solidarietà ::

    Il Sermolfetta organizza un grande evento di musica live per il 23 dicembre. 

    TRA PALCO E REALTÀ quattro gruppi di ragazzi LIBERI LIBERI presentano IL PIÙ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG per un evento di beneficenza MERAVIGLIOSO.

    Quest'anno il Natale del nord barese godrà di un evento nuovo ed originalissimo. Il Palapoli di Molfetta, infatti, venerdì 23 dicembre profumerà di Natale ed offrirà una magica serata con musica live e djset.

    Sarà un grande Concerto di Natale che farà cantare e saltare tutti, grandi e piccini, con i grandi classici e i nuovi successi di Jovanotti, Ligabue, Vasco Rossi e Negramaro, interpretati dalle loro migliori coverband.

    L’evento, organizzato dal SERMOLFETTA in collaborazione con l’agenzia Studio360 di Molfetta, vedrà alternarsi sul palco i Bambini di Vasco, i Pensieri Positivi, i Sopravvissuti & Sopravviventi e gli Scomoda-Mente. Un dj-set prolungherà poi la serata fino a notte fonda.

    Il ricavato dalla vendita dei biglietti, già disponibili presso la sede del Sermolfetta o contattando il numero 3492927106, darà ai volontari la possibilità di acquistare attrezzature sanitarie di ultima generazione utili all’allestimento della nuova automedica.

    Siete tutti invitati a questa one night di musica e solidarietà, per star bene e per far del bene… “La musica è una luce morale, essa da un'anima all'universo, le ali al pensiero, uno slancio all'immaginazione, un impulso alla gaiezza. Essa è l'essenza di tutte le cose, essa eleva a ciò che è buono”.




    :: le nostre attività ... dicembre 2011 ::




    :: impacchetta un sorriso ::

     

    Il SERMOLFETTA – associazione di volontariato socio-sanitario operante sul territorio molfettese da più di 26 anni – ha deciso, in occasione del Natale 2011, di intraprendere una nuova iniziativa solidale.

    Durante tutto il periodo natalizio, infatti, i volontari dal giubbotto arancione saranno presenti all’interno del GRAN SHOPPING MONGOLFIERA con uno stand dedicato all’impacchettamento dei regali.

    Chiunque, dopo aver acquistato merce all’interno del centro commerciale, volesse impacchettarla potrà rivolgersi ai volontari del SERMOLFETTA che avvolgeranno tutto in carte a tema e nastrini colorati.
     
    Il banchetto sarà presente tutti i giorni, dal 3 al 24 dicembre 2011, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 18.00 alle 21.00.
     
    Il ricavato dai contributi volontari, sarà destinato a regalare un sorriso ai bambini del reparto di oncoematologia della clinica “Federico Vecchio” del Policlinico di Bari, cercando di regalare ai piccoli pazienti sfortunati un Natale più felice e spensierato.
     
    Il SERMOLFETTA, infine, oltre ad esortare la cittadinanza ad aderire al progetto, sarebbe entusiasta di accogliere chiunque volesse avvicinarsi al volontariato sostenendo di persona questa iniziativa. Il contributo di ognuno di noi è determinante. Sei hai un po’ di tempo libero e
    tanta voglia di metterti in gioco scrivi a ufficiostampa@sermolfetta.it e sarai ricontattato/a per partecipare al briefing organizzativo.
     
    “noi siamo quello che facciamo, non quello che diciamo di essere”

     




    :: II CONCORSO FOTOGRAFICO ::

    Immortalare la solidarietà su pellicola, catturarne luoghi, personaggi  e  momenti significativi. Creare un forte connubio tra volontariato, arte e giovani. Far risaltare la valenza anche culturale di ente benefico non solo caratterizzato da giubbotti arancioni e sirene.

    La Pubblica Assistenza SerMolfetta organizza la seconda edizione del concorso di fotografia “Obiettivo Solidarietà”. 

    La manifestazione vuole essere un’occasione per focalizzare l’attenzione dei cittadini più sensibili e soprattutto dei giovani, sul valore della solidarietà e del volontariato, sul suo potenziale, sugli aspetti visibili e su quella sua essenza talvolta tangibile solo attraverso l’occhio artificiale di una macchina fotografica.

    Il concorso, a carattere amatoriale e professionale, sarà articolato in tre distinte sezioni: colori, bianco e nero o seppia, elaborazioni grafiche.

    Gli scatti, che dovranno pervenire presso la sede dell’Associazione entro e non oltre le ore 12 del giorno 23 novembre 2011, saranno esaminati e valutati da una commissione di esperti, nominata dall’organizzazione, per decretarne i vincitori dei premi acquisto. Inoltre, novità di quest’anno, sarà possibile visionare e votare le fotografie sulla pagina facebook del sermolfetta. I voti sul web, sommati ai voti espressi in loco, costituiranno il giudizio della giuria popolare.

    La mostra si terrà presso la Chiesetta della Morte nel centro storico – Molfetta (Ba) dal 27 novembre al 7 dicembre e poi verrà spostata presso il Gran Shopping Mongolfiera (http://www.granshoppingmongolfiera.it/) dall'8 all'11 dicembre 2011. Presso l'ipermercato ci sarà anche la premiazione durante la serata di domenica 11 dicembre. 

    I partecipanti potranno scaricare il regolamento e la scheda  d’iscrizione direttamente dal sito www.sermolfetta.it, o ritirarne la  copia presso la sede del SerMolfetta situata al Pala Poli di Molfetta  in via P. Togliatti.

     

    Modulo Iscrizione
    Regolamento

    vota la tua foto preferita! -> https://www.facebook.com/media/set/?set=a.309104242442700.79950.169801139706345&type=3

     




    :: 26mo SERMOLFETTA DAY ::

    La volontà di lasciare un segno tangibile, di far crescere qualcosa, di piantare le radici in città e di
    donare ai cittadini un nuovo spazio colorato di aggregazione dove poter parlare, giocare,
    confrontarsi e rilassarsi.
    Sono queste le motivazioni che hanno spinto i volontari del Sermolfetta a rivoluzionare i canoni del
    tradizionale appuntamento del “Sermolfetta Day”, con il quale l’associazione di volontariato
    festeggia il proprio compleanno, ogni autunno, sempre in modo diverso. Molti ricorderanno le
    feste in P.zza Garibaldi con la mega torta o le esercitazioni di primo soccorso, i concerti live o gli
    spettacoli teatrali, i dibattiti sulla sicurezza stradale o le mostre fotografiche: tutti eventi
    riuscitissimi, nonché occasioni utili sia per ringraziare la cittadinanza molfettese che da sempre
    sostiene i volontari dal giubbotto arancione e sia per esporre il mondo del volontariato agli occhi
    dei più giovani.
    Quest’anno, per il ventiseiesimo compleanno, un’idea innovativa ha preso il sopravvento. Si è
    deciso di colorare una piazza. Curandone il verde, piantando alberi ed arbusti, dipingendo i
    muretti, installando le panchine. Portando vita in un punto di aggregazione ormai dimenticato ma
    indispensabile per la socializzazione della comunità, per il divertimento dei bambini e per lo svago
    dei più grandi. Per questi fini i volontari si sono mobilitati all'unisono, ognuno mettendo a
    disposizione le proprie capacità ed i propri mezzi, in una gioiosa azione corale.
    L’inaugurazione della piazza avverrà domenica 30 ottobre e vedrà susseguirsi diverse attività.
    Nella mattinata la piazza sarà invasa dai bambini che, in collaborazione con gli istituti di istruzione
    primaria della città, disegneranno la “piazza ideale” partecipando al concorso che terminerà con la
    premiazione nel primo pomeriggio. A seguire ci sarà una festosa esibizione del gruppo folkloristico
    “brancaleone” di Barletta che incanterà il pubblico con sbandieratori, mangiafuoco ed acrobati. La
    serata si concluderà con il tradizionale taglio del nastro e con la consegna del “V premio
    solidarietà” che quest’anno sarà consegnato a Enzo Caterino direttore del supermercato Famila di
    Bisceglie per aver dimostrato una calda, concreta e seria disponibilità verso il mondo del
    volontariato e verso tutte le iniziative sociali proposte.
    L’appuntamento è quindi per domenica 30 in via Baccarini, presso la ex pesa pubblica.
    Tutta la cittadinanza è invitata a condividere con i volontari una giornata allegra e briosa.
    (è possibile guardare una presentazione dell’iniziativa all’indirizzo: http://prezi.com/dzecx7e5m7uy/piazza-idea/)



    :: progetto accoglienza ::